Quanto risparmio con una casa in Classe A?

13/06/2014

La classe energetica di una casa dipende dalla quantità di combustibile consumata all’anno per ogni metro quadro di superficie riscaldata.

Nonostante gli svantaggi, in italia il 90% delle abitazioni rientra in una classe energetica bassa (dalla E alla G). Queste case sono generalmente meno confortevoli, la spesa per riscaldarle e refrigerarle è elevata e il loro valore di mercato è inferiore a quello di case con le stesse caratteristiche ma di classe energetica alta.

In un anno, una vecchia abitazione in classe energetica G può consumare fino a 15 litri di combustibile che si traducono in circa 25 euro di combustibile al metro quadro, mentre un’abitazione in classe A consuma da 1 e 3 litri di combustibile, ossia circa 3 euro al metro quadro. Una casa di 80 metri quadri in classe G richiede una spesa di ben 2000 euro di combustibile, mentre a una casa in classe A basteranno 240 euro.

In termini monetari, il vantaggio economico è evidente: le spese sostenute per aumentare l’efficienza energetica della vostra abitazione saranno ripagate in breve tempo dal risparmio in bolletta.

CONTATTACI




    NEWSLETTER